Origini - Archimede - Stampa Digitale

Home
Vai ai contenuti

Origini

Schedario2
arti grafiche

Conoscere il passato per migliorare il presente. Fino a poche decine di anni addietro (anche se, ormai, sembra preistoria!) il nostro settore era, con orgoglio, denominato "Le Arti Grafiche". Il "mestiere", oltre a richiedere anni di apprendimento - se non altro per la manualità richiesta -, non era per tutti. Ci volevano doti non sempre acquisibili. Ad esempio nella fotolito (gli scanner non esistevano!) la figura del "Cromista" era la ricchezza (o la povertà, se non all'altezza) dell'azienda. Grazie alla sua esperienza, bravura e sensibilità dipendeva l'intera produzione.
E così nella composizione "a caldo
" i ruoli del Linotipista, del Compositore e dello Stampatore non erano da meno.
Per pubblicare
un libro ci volevano settimane, o meglio, mesi. Il testo era "composto" riga per riga (con il piombo), utilizzando un carattere ed un corpo alla volta. L'impaginazione, manuale, era fatta assemblando le "righe di piombo", delle varie componenti (testo, note, testatine) inserendo, come "giustificazione verticale", dei cartoncini di vario spessore fra una riga e l'altra.
Poi la pagina finita era "legata", come una "mattonella", per  essere inserita nelle "macchine tipografiche
"......
Tutto questo per un libro in bianco&nero.... immaginate il lavoro ed i passaggi per pubblicazioni a colori!

Torna ai contenuti